TheClassifica 12 – Né Gaga né Liga

Cominciamo coi singoli, che non ne parlo mai. Il nuovo singolo di MiticoLiga non è entrato al n.1 in classifica. Penso che sarebbero bastati tipo cinquemila download, toh. Forse anche meno. Eppure si è accomodato al n.2 dietro a Wake Me Up, la tamarrata country-unz dell’ennesimo deejay svedese. Il pezzo di Avicii ha fatto un bel po’ di vittime nelle ultime settimane. Per dire, Elisa. Anche lei, nuovo singolo, e solo n.2. Ma anche Lady Gaga.

Sapete, dal 23 agosto a oggi, Corriere.it ha pubblicato 15  notizie su/con la Lady. Non è una al giorno, no. Non crederete mica che il nostro quotidiano più prestigioso faccia da sito non ufficiale per una cantante pop derivativa. No, loro danno solo notizie corpose, tipo

Los Angeles, Lady Gaga a spasso semi nuda

Gli occhiali di Lady Gaga

Lady Gaga in un fast food di Londra

Rivoluzione Lady Gaga: torna bruna e si lancia nell’hip hop  

Ma nonostante l’endorsement palpitante di Ferruccio De Bortoli, niente: sarà la rivoluzione, saranno gli occhiali, ma Applause è entrata in top ten solo al n.2, non di più. Forse gli italiani non ci arrivano a capire le metasottigliezze, il post-pop, l’ironia mediatica, e alle sue canzoni brutte e cretine preferiscono altre canzoni brutte e cretine – perché onestamente, Wake Me Up di Avicii non ha nemmeno l’inventiva stupidina del Pulcino Pio o delle cafonate latine (aka “tormentoni”). Comunque, se Gaga non ride, Katy Perry piange: posizione massima di Roar, n.4. Come Alessandra Amoroso. Spero che tutto questo vi affascini quanto me.

No?

Mi rendo conto.

Lasciamo i singoli e, colpo di scena, diamo un’occhiata ai DVD!

Michael Jackson, con This is it, è al n.1 tra i dvd più venduti. Questo dvd è in classifica da 185 settimane – CENTOTTANTACINQUE. In una classifica che conta solo 20 posizioni. Un anno fa a quest’epoca era settimo. E oltre ai fan, anche il pubblico lo ha già visto: il 29 agosto è stato mandato in tv, in replica, da Cielo, che alcuni di voi vedranno sul Digitaleterrestre (io no, su quella frequenza ho Telereporter, che mi propone dibattiti calcistici con Fulvio Collovati). Dietro Jacko, al n.2 c’è Live At Sydney Opera House di Bryan Adams (…ma chi lo ha preso???) (oddio, io trovo una certa piroettante meraviglia anche nella posizione n.20: un live del 1982 dei Doobie Brothers)

Uff, ho capito, volete gli album. Eccoveli.

Jovanotti, Max Pezzali, Modà.

Il podio è questo. Lo sapete che Max Pezzali pubblicherà UN ALTRO libro sulla sua vita? “I cowboy non mollano mai”. Editore ISBN. Max che sarà anche in tour fino a Natale. Max che a ottobre torna in tv su Deejay TV con il suo programma in cui va in moto. Max che ha avuto una prima serata su RaiDue. Max che è stato in copertina su Sorrisi&Canzoni ma ha anche pubbicato un pezzo su La Lettura. Max che sta usando i media tradizionali, parrebbe. Tranne che per il suo divorzio, per il quale lui e la moglie hanno usato amichevolmente twitter. Chissà se il divorzio è davvero dovuto a questa veejay che butta classe da ogni poro. Chissà se ha rimesso al proprio posto i più piccoli pezzi della sua esistenza componendoli, dando loro una coerenza. Sarebbe bello. Comunque, se il podio non vi è piaciuto, sappiate che alla sua base brulicano Marco Mengoni, Emma, Moreno, Fedez, Daft Punk, Marlene Kuntz (erano entrati al n.3 la settimana scorsa) e Negramaro. Escono dalla top ten gli Avenged Sevenfold, ovvero i cloni dei Metallica. Uh, un momento: dovete sapere che è uscito il nuovo dei Franz Ferdinand! Ora è al n.27, ma la settimana scorsa è entrato al n. 15. I Nine Inch Nails hanno fatto appena un pochino peggio: n.16. Mentre Another Self Portrait di Bob Dylan scende dal n.24 al n.30.

Quello che sto cercando di dire è che non ci sono solo crocchette di pollo in giro. C’è anche altro.

Ma nessuno lo compra. Tutto qui.

5 Comments

on “TheClassifica 12 – Né Gaga né Liga
5 Comments on “TheClassifica 12 – Né Gaga né Liga
  1. Ora, va bene che The Black Album ha segnato la parola fine dei Metallica come li conoscevamo, probabilmente, io e te, ma anche solo avvicinarli agli Avenged Sevenfold…. Hetfield dovrebbe venire a cercarti col forcone… 🙂

  2. Non ho mai capito a Katy Perry: che immagine vogliono darle? Perché cercano di creare una popstar da una ragazza che fa solo espressioni posticce e plasticose?

    Il DVD dei Doobie Brothers è del 2011, recentemente non è successo nulla che li riguardi… Quanto avranno venduto per essere in classifica? 😀

  3. Credo che in tema di giovani (e meno giovani) popstar femmine che puntano tutto su classe, sobrietà e contenuti, l’imminente “Work Bitch” di Britney Spears regalerà grandi soddisfazioni.

Comments are closed.