Il vocabolario di XFactor

Spaccare = esibirsi.
Percorso = serie multipla di esibizioni nella quale sono ravvisabili mutamenti stilistici.
Personalità = serie convincente di movimenti delle braccia durante la canzone.
Riconoscibilità = padronanza di un rancoroso ma intenso lamento al termine di ogni strofa.
Calante = Gobba a Levante.
Spaccare = Fare una figata.
Figata = Qualsiasi cosa accada all’interno di X Factor.
Arrivare = (desueto) fare vibrare recondite corde interiori anche in coloro che, come una certa giudice storica, si sanno musicalmente ineducati e hanno l’umiltà di ammetterlo.
Umiltà = (desueto) virtù apprezzata nelle edizioni trasmesse da RaiDue.
Spaccare = mandare affanculo l’umiltà, cazzoh.
Cazzoh = espressione inserita da un algoritmo ogni cinque parole dei giudici – a rimarcare il piglio giovane e sfrontato del programma.
Figata = concetto che andrebbe sempre valorizzato da un complemento di natura squisitamente tecnica, necessario per rimarcare la competenza maturata sul campo da giudici che in carriera possono vantare un incontestato percorso di figate.
Cazzoh = il complemento di natura squisitamente tecnica preferibile.
Rock = Boh, una roba vecchia – della quale tradizionalmente si occupano cantanti milanesi che negli anni 90 piacevano tanto agli autori.
Inediti = stanno avendo un grandissimo successo.
Successo = è straordinario.
Spaccare = eventualmente, i culih.
I culih = elementi destinati a essere spaccati, cazzoh.
Rompere i culih = alternativa più commerciale (e in quanto tale invisa ai critici più puristi) allo Spaccare i culih: romperli è una forma più pop dello Spaccare i culih – pur mantenendo una consimile gagliarda determinazione machista necessaria ad affermare la propria personalità incandescente e perentoria, prerogativa di ogni vincitore da Matteo Becucci a Giò Sada.
Credibilità = culmine di un percorso.
Percorso = cammino di redenzione che monda dalle debolezze che precludono la santità.
Successo = la santità.
I culih = elementi che per motivi poco chiari bloccano il percorso che conduce al successo – non è chiaro chi ce li abbia messi. Ma è evidente che vanno spaccati, e con convinzione.
Ospiti = sono grandissimi. Le loro dimensioni vengono ridotte artificialmente per permettergli di entrare nelle foto, ma nella realtà raggiungono proporzioni colossali.
Straordinario = una coreografia di Luca Tommassini.
Coreografia di Luca Tommassini = personaggi con tute inspiegabili che compiono gesti inconsulti.
Bravissimo = Luca Tommassini.
Incredibile = Luca Tommassini.
Complimenti = bisogna proprio farli. No, non a chiunque. A Luca Tommassini.
Superarsi = …no, basta, dai.
Superarsi = un solo uomo può farlo e lo fa continuamente, da quando è nato. E quell’uomo è Luca Tommassini.
Crescere = è ammesso, a patto di farlo tantissimo.
I culih = soggetti che vanno inspiegabilmente in frantumi se qualcuno mette la dovuta convinzione nell’esecuzione di una canzone. Alcuni giornalisti per fare polemiche gratuite e cercare visibilità affermano che sono fatti di materiale scadente, perché in Italia va così mentre per esempio, a Londra.

Cazzoh = elemento linguistico che testimonia incontestabile autenticità. Nessuno può accusare chi lo usa di perdersi in concetti fumosi e intellettuali, cazzoh. (…Visto? funziona, vero?)

Spaccare = cantare bene una bella canzone. Ahahahaha, no, ma basta, non rompete i maroni, spaccare è rompere i culih, ed è una figata: se nella vita non spacchi non c’hai sotto le palle e te ne puoi andare affanculo, cazzoh – tu e le tue canzonidimmerdah.
Merdah = liriche alla mano, elemento chiave dell’ispirazione di Levante. Finché non ha trovato degli sponsor.
Sponsor = giovani e sfrontati.
Successo = è grandissimo.
Mercato discografico = personaggio severo ma giusto, ancorché privo dell’istintiva capacità di riconoscere ciò che è straordinario – che è invece l’arma segreta del pubblico. Sta “là fuori”.
Pubblico = la cosa che scatta le foto e fa “Uuuuuh!” tutta la sera.
Pubblico = la cosa che domani ricomincerà a sentire il reggaeton.
 

3 Comments

on “Il vocabolario di XFactor
3 Comments on “Il vocabolario di XFactor

Comments are closed.