Free Frida

Pochi lo sanno, ma in base a una norma nascosta nel decreto per Genova tutti i cantanti italiani della nostra epoca sono tenuti a incidere un brano ispirato da Frida Kahlo. Per chi non lo avesse ancora fatto, ecco il testo definitivo derivante dallo sforzo congiunto di alcuni ispiratissimi artisti. Voliamo tutti nel cielo azul grazie alla fantasia di rapper capaci di inventarsi giochi di parole Kahlo/Calo.

«Amare odiare lottare viva la vida!
Dentro la polvere il sangue della corrida
For some reason I can’t explain
I know St Peter won’t call my name
Io con le mie sopracciglia da Frida Khalo
Calo
Bevo un bombay, dopo Kahlo Frida
Vuoi la mia keta mettiti in fila
Se l’odio è un virus io m’ammalo poco
Perché la vita mi ha fatto un regalo
Con te che sei figa anche vestita in malo modo
La mia ispirazione come Frida Kahlo
La realtà non serve se hai ali dietro te
Lo ha detto Frida Kahlo, tu vola via con me
Brucia la mia carne senza te, la mia saliva, il mio sudore
Brucia questa nostra casa azzurra
Brucia il mio corpo per amore
Dimmi solo dove Kahlo come Frida
La mia gente local grida: “Vida loca”
Tipo tori scatenati nella tua corrida
Quando nel posto, come Frida Kahlo
Non porto l’inchiostro, polveri da sparo
L’amore non è che una sfida
Sarà la nostra regola
Come per Frida, come per Frida
Frida
T’aggio voluto bene
Ma dopo tanto bbene
Te si’ scurdata ‘e me».

(featuring MarcoMengoni, Baby K, BrunoriSAS, Caparezza, Izi, EmisKilla, Chiara Galiazzo, Coez, TheKolors, + uno special guest senza tempo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*